2 piccoli trucchi per chi si è avvicinato ora al VB.Net

24 08 2007

Eccomi di nuovo qua, oggi scriverò due piccoli trucchi per il VB.Net, rivolti soprattutto a chi ha scoperto da poco questo linguaggio e cerca una soluzione ad un problema. I problemi di cui scriverò sono: “Come fare ad abilitare un pulsante SOLO quando 1 o più TextBox sono piene (cioè vi si è scritto dentro)” e “Avere l’ora di Windows su un proprio programma come quella nella SysTray (vicino all’orologio)”.

Partiamo con il primo problema.

Nel caso di una sola TextBox è davvero semplice. Settiamo la Proprietà Enabled del nostro pulsante a False; nell’evento TextChanged della TextBox che ci interessa, dobbiamo scrivere questo codice:

Codice:

If TextBox1.TexLength <> 0 Then
      Button1.Enabled = True
Else
      Button2.Enabled = False
End If

Invece, mettiamo il caso di 2 TextBox. Il codice è sostanzialmente lo stesso, ma si aggiunge un And che impone che tutte e 2 le TextBox devono essere piene. Il codice dovrà essere scritto nell’evento TextChanged dell’ultima TextBox. Ad esempio se abbiamo TextBox1 e TextBox2 dovrete scrivere il codice in TextBox2:

Codice:

If TextBox1.TextLength <> 0 And TextBox1.TextLength  <> 0 Then
      Button1.Enabled = True
Else
      Button1.Enabled = False
End If

Davvero semplice 😀
Quindi il trucco (nel caso di più TextBox) sta nello scrivere il codice nell’evento TextChanged dell’ultima TextBox che ci interessa, e in più dobbiamo aggiungere per ogni TextBox che vogliamo: “And TextBoxCheCiInteressa.TextLength <> 0″.

Ovviamente al posto dei nomi TextBox1 e Button1 dovete scrivere il nome dei Vostri controlli.

Perfetto, ora passiamo al secondo problema: l’ora di Windows.
Tutti sapranno che per avere la data e l’ora di Windows bisogna scrivere qualcosa tipo:

Label1.Text = Date.Now.ToString

La proprietà Now mostrerà la data e l’ora in un preciso momento, ad esempio quando clicchiamo su un pulsante (quindi evento Click di un pulsante). Ma il brutto di questa cosa è che l’ora mostrataci rimarrà fissa al momento in cui abbiamo cliccato. Solo un altro click permetterà di aggiornare nuovamente l’ora, che tuttavia dopo il click rimarrà sempre la stessa a meno che non si clicchi un’altra volta e così via.
Per avere invece un orario aggiornato costantemente (quindi vedremo scorrere i secondi ecc.) bisogna agire in maniera diversa. Innanzitutto selezioniamo un controllo Timer e trasciniamolo sul Form. Nell’evento Load del nostro Form scriviamo:

Timer1.Enabled = True ‘Abilita il timer
Timer1.Interval = 1000 ‘Setta l’intervallo del timer a 1 secondo (1000 millisecondi)

Ok, ora nell’evento Tick del timer dobbiamo scrivere invece:

Label1.Text = TimeOfDay ‘Imposta l’ora nel testo della Label1

Ovviamente Label1 è un controllo usato per l’esempio, volendo possiamo scriverlo anche in una TextBox.

Spero che questa micro-guida possa essere utile a chi sta cercando una soluzione in merito ai problemi proposti.

Ciao!

Annunci





Come cambiare la scritta del pulsante “start”

7 08 2007

Avete mai desiderato cambiare la scritta del pulsante “start”, quello del menu d’avvio? Bene, è una cosa fattibile, e ora vi spiegherò come.

Una sola parola: T-Clock. Qusto programma permette di modificare non solo la scritta del pulsante start, ma anche l’orologio, la traybar e il menu di avvio. La scritta start è molto personalizzabile, potete cambiare il colore della scritta, la grandezza, il carattere con cui si scrive, la scritta stessa e anche mettere un’immagine alla sua sinistra. Anche l’orologio è molto customizzabile: dietro di esso si può mettere uno sfondo gradiente (colori personalizzabili), aggiungere la data e il giorno, cambiare il colore, la dimensione e il carattere della scritta. Inoltre, potrete settare la trasparenza della barra delle applicazioni e del menu di avvio (personalizzabile anche quello). Oltre a queste funzioni di punta, il programma ne offre altre, come avere una sveglia da usare quando se ne ha bisogno.
Ecco un’anteprima del pulsante start e dell’orologio che ho attualmente sul mio pc:

TrayBar
Potete scaricare T-Clock da qui: Download T-Clock
Il programma gira su XP ma è incompatibile su Vista.
P.S. Dimenticavo: è in italiano 8)

Ciao!





Need for Speed™ ProStreet

6 08 2007

Ebbene sì, un altro capitolo della serie Need for Speed è quasi pronto per essere rilasciato. Il videogame verrà commercializzato per multi-piattaforma: Pc, PlayStation 2, PlayStation 3, PSP, Wii e Xbox360, per far contenti tutti 😀
Un’immagine della cover della versione pc:

 

NFS PS

Il gioco verrà rilasciato verso Settembre ’07, ma immagino che sui P2P si possa trovare già dal momento in cui scrivo 8) Un’osservazione comunque è d’obbligo: in quest’ultima fatica della EA potrete trovare tutto il realismo che avete sempre desiderato, a mio giudizio uno dei pochi giochi caratterizzati veramente da un’ottima grafica accompagnata da effetti sonori più che credibili, realismo sorprendente nello stile di guida, nella velocità della vettura e nella simulazione degli incidenti (con conseguente danneggiamento del veicolo e perdita di parti della carrozzeria). Risulta inoltre rivoluzionato il sistema Multiplayer e migliorata la modalità Autosculpt, già presente in Most Wanted. Tutti questi ingredienti lasciano di stucco e fanno immaginare che sia davvero una delle simulazioni di guida più riuscite presenti (a breve) sul mercato, per un gioco che si preannuncia più che coinvolgente.
Eccovi 2 video a testimonianza del gameplay realistico di Need for Speed™ ProStreet:

P.S. I 2 video sono in una fascia di qualità media, ma all’origine erano molto più nitidi e definiti. Questo perchè quando si carica un video su Youtube, esso tende a comprimerli e di conseguenza la qualità subisce una perdita.





Trucco per aggiungere una voce al menu contestuale

6 08 2007

Questo trucco può tornarvi molto utile nei casi in cui vogliate una scorciatoia sul menu contestuale per aprire un determinato file. Il trucco è testato su Windows XP e Vista. Solo una cosa prima di iniziare: non mi ritengo in alcun modo responsabile dei danni che potreste arrecare al vostro pc, anche se la procedura è tutt’altro che difficile. Detto questo, cominciamo.

1) Dal menu start cliccate su Esegui
2) Scrivete regedit
3) Si aprirà la finestra dell’ Editor del Registro di sistema
4) Posizioniamoci sulla chiave HKEY_CLASSES_ROOT\*\shell (se la sottochiave shell manca, createla)
5) Ora da qui create una chiave col nome che volete, ad esempio “Leggi con Notepad” (click col destro sulla chiave shell>Nuovo>Chiave)
6) Ora nella nuova chiave creata dovete creare un’ulteriore sottochiave di nome command
7)
All’interno della chiave command vedrete il valore (Predefinito) . Fateci doppio click sopra e inserite ad esempio notepad.exe %1 . “notepad.exe” corrisponde al Blocco Note di Windows; se volete mettere un altro programma al posto di “notepad.exe” dovete scrivere il percorso completo del file con tanto di estensione. Ricordate poi di mettere uno spazio e aggiungere %1.
Esempio: C:\Documents and Settings\Utente\Desktop\FBC.exe %1
8 )
Ora potete dare Ok e chiudere il Registro
9) Guardate la nuova voce in azione 8)

 





Text Editor 1.1

6 08 2007

Altro programma creato da me. Questo è un editor di testo con tutte le funzioni del Notepad e anche qualcuna in più (come la formattazione del testo). Putroppo un problema col Visual Studio mi impedisce di modificare il sorgente per aggiungere-fixare qualche cosa, perciò posto l’ultima versione.

Ecco un’anteprima:

Potete accedere alle funzioni tramite i vari menu File, Modifica, Formato ecc. , oppure potete utilizzare i pulsanti rapidi con l’icona sotto i menu senza fare tutto il percorso =)
Il programma inoltre riconosce i collegamenti ipertestuali (link) e si può cambiare il font con cui si scrive, la sua dimensione e il colore ed altre piccole cose.

Il link al download: Scarica Text Editor 1.1

P.S. Anche per eseguire questo programma serve il .Net Framework 2.0, che potete scaricare dal link del menu Blogroll.





Folder Background Changer 1.2

5 08 2007

Eccomi qui a presentarvi un altro mio programma. Il suo nome è Folder Background Changer (v. 1.2), ma per gli amici è FBC 😀
Esso serve a inserire uno sfondo nelle cartelle, per rendere un pò più colorato l’ambiente lavorativo. Una cosa del genere esisteva anche nel vecchio Windows 98, era un’applicazione con un’icona a forma di mondo colorato di verde e bianco (e creato dalla stessa Microsoft) che si trovava nella root, sotto “Drive:\WINDOWS”.

Ovviamente è sempre buona norma tenere a mente di non abusarne per non appesantire l’OS. Il programma funge su Windows XP. Su altre versioni di Windows non ho provato, anche se su Vista mi sembra che non funzioni.
Eccovi una schermata del programma:

FBC 1.2

FBC 1.2

Anche il funzionamento di questo programma è facilmente intuibile. Aperto il programma, cliccate su “Seleziona uno sfondo…”. A questo punto vedrete comparire l’anteprima dell’immagine selezionata e se cliccate su “Visualizza info file” vi verranno mostrate alcune informazioni sul file correntemente aperto. Dopodichè, cliccate su “Salva desktop.ini” e scegliete la cartella dove salvare il file e quindi dove inserire lo sfondo. Il file verrà salvato come “Nascosto” e normalmente non lo vedrete, ma se abilitate l’opzione “Visualizza file e cartelle nascoste” il file comparirà nella cartella. Ora avrete il vostro bello sfondo nella cartella 😉 Anche qui, se vi siete accorti di aver aperto un file per un altro, potete cliccare su “Resetta” e ricominciare da capo.

ATTENZIONE: Assicuratevi che la cartella dove volete applicare lo sfondo abbia l’icona modificata, chessò, anche una stella, qualsiasi cosa. Questo serve al buon funzionamento del programma per poter applicare lo sfondo alla cartella. Altrimenti, vi verrà restituito un avviso, quale: Assicurarsi che il file esista per poter essere sovrascritto.” .

 

Quando avete terminato, cliccate su “Esci”. Vi verrà chiesta un’ulteriore conferma prima di uscire definitivamente.

E’ importante sapere che il programma crea, per il tempo dell’esecuzione, un file temporaneo contenente le istruzioni per impostare lo sfondo;  il pulsante “Esci”  e quindi la conseguente uscita del programma comporta la cancellazione del file temporaneo che non serve più, per questo è consigliato uscire premendo questo pulsante.

Spero troviate utile questo programma. Potete scaricarlo da qui: Scarica Folder Background Changer 1.2

P.S. Per eseguire correttamente il programma installare il .Net Framework 2.0 . Il link lo trovate nel menu a lato Blogroll.

Ciauz!